Ematologia.net
Gastroenterologia.net
Cardiologia.net

Farmaci antitumorali: enterocolite neutropenica con Docetaxel nelle donne con tumore al seno operabile. Revisione dell’EMA


L’EMA ( European Medicines Agency ) sta investigando il medicinale anticancro Docetaxel a seguito di casi di enterocolite neutropenica che si sono verificati in Francia, e che hanno interessato molte pazienti che erano state trattate per tumore alla mammella operabile.

L’enterocolite neutropenica è una grave condizione infiammatoria dell’intestino, associata a neutropenia ( bassi livelli di neutrofili, un tipo di cellule bianche del sangue che combatte le infezioni ).

L’enterocolite neutropenica è un effetto collaterale del Docetaxel, noto e raro ( che può interessare al massimo una persona su 10.000 ).

Una valutazione preliminare del Comitato di Valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza ( Pharmacovigilance Risk Assessment Committee – PRAC ) ha indicato che la frequenza di questi effetti collaterali non è aumentata negli ultimi due anni.
E’ in corso una valutazione completa dei dati disponibili e le conclusioni finali saranno pubblicate quando la revisione sarà completata.

Il Docetaxel è una importante opzione terapeutica che ha dimostrato di aumentare la sopravvivenza nei pazienti con malattia tumorale.

Mentre la revisione è in corso, l’EMA raccomanda ai medici di continuare a prescrivere questo medicinale in accordo a quanto previsto dal Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto vigente, incluse le raccomandazioni dettagliate per la prevenzione e la gestione della neutropenia.

Il Docetaxel è un medicinale usato per il trattamento di molti tipi di tumore, incluso il tumore al seno. E’ stato autorizzato nell’Unione Europea ( EU ) nel 1995 con diversi nomi commerciali incluso il Taxotere. ( Xagena2017 )

Fonte: EMA, 2017

Gyne2017 Onco2017 Farma2017


Indietro