Forum Infettivologico
Alliance Cicatrici
Farmaexplorer.it
Xagena Mappa

Il Warfarin non è associato ad un aumento del rischio di fratture osteoporotiche negli anziani


Gli anticoagulanti orali a base di Warfarin ( Coumadin ) sono associati ad una riduzione nella densità della massa ossea.

L’impiego degli anticoagulanti orali è elevato negli anziani, che sono già a rischio di fratture osteoporotiche.

Uno studio caso controllo su un campione, preso random, di soggetti di età superiore ai 70 anni arruolati nel Quebec Universal Health Insurance Plan tra il 1992 ed il 1994, ha valutato la relazione tra assunzione di anticoagulanti orali e rischio di fratture osteoporotiche.

Tra i 1.523 casi, 48 ( 3,2% ) erano stati esposti al trattamento con anticoagulanti orali contro i 461 ( 3% ) del gruppo controllo( n = 14.205 ).

Questo studio ha mostrato che gli anticoagulanti orali a base di Warfarin non sono associati in modo significativo a fratture osteoporotiche tra gli anziani. ( Xagena2004 )


Pilon D et al, Pharmacoepidemiology and Drug Safety 2004; 13: 289-294


Farma2004 Cardio2004


Indietro